Cerca
  • Pronto Ostetrica

Una valigia per due: cosa mi porto per il parto?

Quando cominciare a fare la valigia per il parto?

Non esiste un momento perfetto per farla o iniziare a farla. C'è chi preferisce non aspettare e inizia a raccogliere l'occorrente all'inizio del terzo trimestre, chi invece, un po' per scaramanzia o per carattere, aspetta l'ultimo momento.

Ma in giornate come queste, in cui abbiamo del tempo da dedicare a noi stessi un po' più di prima, può essere utile cominciare a mettere insieme due idee su cosa servirà per quel gran momento.

Iniziamo con il dire che la maggior parte delle cose necessarie, probabilmente le si hanno già in casa. Magari qualcuna è da andare a cercare negli armadi ma in questo caso l'essenziale non è invisibile agli occhi ma ben in evidenza tra le cose che più usiamo.

Cominciamo con ciò che servirà alla mamma. Certamente degli indumenti comodi, sia per il travaglio e parto, che per i giorni successivi.

Sbizzariamoci quindi a scegliere tra magliettone (magari anche non nuovissime), tute, leggins ma anche pigiami o camicie da notte; non esiste una regola su cosa portare se non quella della praticità e comodità.

Sentitevi dunque libere di mettere in valigia ciò che vi fa stare meglio e più vi piace, tenendo a mente che durante il travaglio e il parto, i vestiti che avete scelto, potrebbero sporcarsi.

Slip: meglio in abbondanza che contati.

Di che tipo? Quello che più vi fa stare comode. Partite dal presupposto che avrete perdite di sangue da dopo il parto e per i giorni successivi e che, avendo già vissuto l'esperienza delle mestruazioni, sapete già come comportarvi con assorbenti e mutande. Non cambia molto se non che all'inizio le perdite sono più abbondanti di una mestruazione, dunque serviranno degli assorbenti più grandi e in numero sufficiente perché questi andranno cambiati spesso e serviranno delle mutande comode adatte allo scopo.

E per "dormire" (ricordatevi che avrete appena partorito un cucciolo d'uomo bisognoso di attenzioni, tanto di giorno quanto di notte) solo pigiami o camicie da notte che si aprono davanti? Non è scritto da nessuna parte, ma di notte si allatterà molto per cui abbiate cura di indossare qualcosa che vi semplifichi la vita anziché complicarla.

E poi serviranno ciabattine di gomma, utili anche per entrare in doccia e facilmente lavabili se dovessero sporcarsi una volta tornate a casa; asciugamani e accappatoio; beauty case con tutto il necessario per l'igiene.

I reggiseni probabilmente non vi serviranno ma se avete quelli da allattamento vale la pena portarli oppure portate quelli che state usando in gravidanza.

Può essere utile avere con sé degli snack che vi diano energia, sia durante il travaglio che dopo. Quindi ben vengano frutta secca, cioccolato, biscottini o crackers.

Non dimenticate poi la cartella della vostra gravidanza e i vostri documenti (generalmente, carta di identità e tessera sanitaria).

E per il bebè?

Avrà bisogno anche lui di vestitini. Almeno 5 o 6 cambietti, considerando che ogni cambio è costituito da un body e da una tutina il cui materiale sarà dettato dalla stagione in cui verrà al mondo.

Serviranno un paio di cappellini di cotone da potergli mettere in testa sia subito dopo il parto durante il contatto pelle a pelle sia nei giorni successivi. Il cappellino ha lo scopo di mantenere la testa del vostro bambino al caldo ed evitare un'inutile dispersione di calore.

Anche per lui serviranno asciugamani per i primi lavaggi e qualche prodotto per l'igiene, mentre per i pannolini di solito se ne occupa il punto nascita.

Copertine, lenzuolini, coccarde nascita ricamate dai propri cari? Portateli se vi fa piacere averli, sarà sicuramente bello vedere il proprio bimbo avvolto in una copertina fatta con amore.

Infine, se ne avete voglia può essere utile portare con voi qualcosa che vi ricordi casa e che aiuti a sentirvi a vostro agio in un luogo che non è casa ma che rimarrà un posto importante nei vostri ricordi.

Potrebbe essere un libro, un cuscino, la borsa dell'acqua calda...insomma, un oggetto familiare che possa rendere più confortevole il vostro soggiorno.

Ecco, la lista di cose importanti da avere è fatta; adesso bisognerà solo riempire la valigia per uno dei viaggi più strabilianti che si possa fare!

E a me, non resta che augurarvi buon viaggio!


Per prenotazioni, chiamare Pronto Ostetrica.








61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti