Cerca
  • Pronto Ostetrica

Attività fisica e gravidanza e...covid19!

Come conciliare queste tre situazioni? L'attività fisica, la gravidanza in atto e una pandemia in corso?

Sappiamo che il movimento e la gravidanza sono un binomio consolidato.

Studi su studi hanno confermato che in gravidanze fisiologiche, fare sport apporta numerosi benefici non solo alla mamma ma anche alla gravidanza, bimbo compreso, in generale.

Dedicarsi circa 30 minuti di attività fisica al giorno è certamente una buona pratica, tenendo conto del proprio livello di partenza, del proprio stile di vita e del trimestre di gravidanza che si sta vivendo.

È ovvio, sarebbe bello potervi consigliare di praticare il nuoto e altre varie attività da fare in acqua, oppure di fare lunghe camminate nei parchi o di usare la bici (senza strafare e possibilmente in piano) o di seguire sessioni di yoga o pilates.

Eppure non si può fare finta che il lockdown non esista e che sia possibile fare tutto come prima.

Ma non tutto è perduto!

Anzi, si possono e si devono mantenere delle buone abitudini o addirittura cominciarle, anche in un momento storico come questo, in cui, tra le altre cose, siamo sottoposti ad una maggiore sedentarietà.

Come?

È presto detto. È necessario armarsi di buona volontà, di buon senso che non guasta mai e di tempo, che come detto prima, si aggira intorno alla mezz'ora, da dedicare a sé stesse e alla propria gravidanza .

Ecco alcune idee pratiche che possono essere messe in atto direttamente da casa senza l'ausilio di alcunché.

  1. Se siete mamme che praticano smartworking e passate molto tempo sedute davanti al vostro pc, ricordatevi almeno una volta all'ora di alzarvi dalla sedia, fare un giretto per la casa in modo da sgranchirvi un po' le gambe (e già che ci siete, bevete anche un bel bicchiere di acqua)

  2. Le scale del proprio palazzo sono un'ottima fonte di allenamento: salire e scendere un paio di piani al giorno non può fare che bene.

  3. Fare stretching. Sembrerà banale ma fare stretching ci ricorda tutta una serie di movimenti che il nostro corpo è in grado di fare (a parte l'ingombro della pancia) e che a volte non ricordiamo più. Proviamo a scogliere i muscoli del collo, a rafforzare i muscoli della schiena, ad allungare quelli delle gambe.

  4. Se in passato avete seguito delle lezioni di yoga o pilates provate a ripetere alcune esercizi che ricordate.

  5. Se siete sportive e abituate ad usare pesetti, anche in casa potete trovare oggetti che vi aiutino nello scopo (bottiglie dell'acqua o dei libri).

  6. Inoltre la rete offre numerosi spunti per eseguire qualche esercizio in casa.

  7. Può essere un ottimo momento per fare qualcosa anche con gli altri bambini di casa, trasformando il vostro allenamento in un' abitudine familiare da condividere tutti insieme.

Come fare tutto questo in sicurezza?

Per prima cosa, è bene confrontarsi con il proprio professionista di riferimento che in base alla vostra storia ed epoca gestazionale saprà consigliarvi l'attività migliore per voi.

È poi importante idratarsi, prima e dopo l' allenamento, con dei bei bicchieri di acqua.

Attenzione ai salti, ai repentini cambi di direzione e agli urti con le altre persone di casa e ricordate che l'attività che fate è per stare meglio e sentirsi meglio, quindi vietato strafare. Anzi, cogliete l'occasione per ascoltare il vostro corpo mettendo un bel punto quando vi sentite stanche.

Infine, divertitevi. Mai come adesso bisogna cercare di svagarsi un poco e staccare la spina. Prendersi cura di se stesse é un ottimo modo di farlo.

Provare per credere.


Per approfondimenti, chiama Pronto Ostetrica.








46 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti